Sono stati segnalati dei nuovi servizi in abbonamento che si attivano automaticamente sul proprio smartphone, compromettendo la sicurezza del proprio dispositivo mobile. L’attivazione di servizi di abbonamento non desiderati e…

Nuove segnalazioni per tutelare la sicurezza del proprio smartphone

Nuove segnalazioni per tutelare la sicurezza del proprio smartphone

Sono stati segnalati dei nuovi servizi in abbonamento che si attivano automaticamente sul proprio smartphone, compromettendo la sicurezza del proprio dispositivo mobile.

L’attivazione di servizi di abbonamento non desiderati e una situazione che affligge da sempre gli utenti telefonici. Spesso coinvolti in questi disservizi senza neanche volerlo.

Infatti, i servizi in abbonamento indesiderati possono essere attivati con pochi e facili passaggi, come quello di sfiorare inavvertitamente un banner sul web. Piccole e semplici mosse che servono per vedersi scalare in un processo irreversibile il credito telefonico.

Il consiglio lanciato dalla Polizia Postale è quello di non cliccare sui link di dubbia provenienza, perchè è proprio per mezzo di questi che poi l’utente si trova attivato sul proprio numero dei servizi in abbonamento non desiderati.

In ogni caso, che gli utenti si trovano coinvolti in queste manovre fraudolente il consiglio è quello di denunciare l’accaduto.

Tra gli sms più comuni vi è quello che attiva sul proprio numeri il servizio Gossip Girl. Il messaggio ricevuto dall’ignaro cliente presenta anche i dettagli dell’offerta e il costo dell’attivazione di circa 5 euro a settimana. Nel messaggio è presente anche un numero di telefono da contattate in caso si abbia necessità di avere maggiori informazioni riguardo al servizio attivato.

Bisogna prestare molta attenzione durante la navigazione online, perchè il rischio di vedersi attivato sul proprio numero un servizio in abbonamento indesiderato è davvero dietro l’angolo.

Rimane possibile poter disattivare prontamente questi servizi in abbonamento attivati in modo indesiderato anche se spesso però è impossibile recuperare la somma erogata durante l’attivazione dell’abbonamento.

Molto spesso in queste situazioni rimangono coinvolti anche gli operatori telefonici, in questo caso è possibile contattare direttamente il servizio clienti del gestore e decidere così di bloccare qualsiasi funzione che porti all’attivazione dei servizi in abbonamento. In questo caso potrebbe essere anche possibile poter recuperare anche l’addebito erogato in seguito all’attivazione dell’abbonamento.

Anche nel caso in cui siano coinvolti gli operatori telefonici è sempre consigliabile esporre una denuncia o una querela nei confronti degli stessi operatori. Questa dovrebbe essere una procedura standard che non fa altro che tutelare la sicurezza degli utenti e preservarne i propri diritti. Esistono, inoltre, molti sportelli e servizi per i cittadini in grado di tutelare la sicurezza del consumatore.

Leave a Reply