Anche per la Apple arriva un triste destino per i modelli più vecchi di iPhone e iPad, che presto potrebbero andare in pensione. Così alcuni modelli di iPhone e iPad…

iPhone e iPad, i modelli più vecchi vanno in pensione

iPhone e iPad, i modelli più vecchi vanno in pensione

Anche per la Apple arriva un triste destino per i modelli più vecchi di iPhone e iPad, che presto potrebbero andare in pensione.

Così alcuni modelli di iPhone e iPad potrebbero subire la sorte già toccata ad altri smartphone tradizionali ed essere archiviati completamente. Il primo passo verso questo punto di non ritorno è stata la scelta recente presa dall’azienda di Cupertino, che ha deciso di cancellare l’aggiornamento OTA per iOS 10.3, dedicata ai modelli di iPhone 5 e iPhone 5C. Ma anche la nuova versione di iOS 10.3.2 non è stata rilasciata per i due vecchi dispositivi. Le uniche versioni a vantare dell’aggiornamento sono l’iPhone 7, 6S, 6, SE e 5S.

La versione di iOS 10.3.2 è ancora in fase di sperimentazione, ma nulla toglie che anche questa, all’ultimo momento, possa essere messa a disposizione anche per i device Apple “più vecchi”. Il nuovo aggiornamento permetterebbe di risolvere qualche bug ed rendere più funzionale il sistema operativo.

L’aggiornamento nella fase iniziale era stato reso disponibile anche per tutti gli altri smartphone, compresi quelli che appartengono alla categoria iPhone 5. L’aggiornamento in seguito è stato sospeso tanto che risultano in fase di archivio l’iPhone 5 e l’iPhone 5 C e non solo anche i tablet rischiano la stessa sorte, soprattutto gli iPad di quarta generazione, ormai considerati “obsoleti”, e non più in grado di sopportare aggiornamenti così potenti.

Ricordiamo che sia l’iPhone 5, che l’iPhone 5 C utilizzano un processore dalle prestazioni non proprio ottimali, che sfrutta un’architettura a 32 bit. Una struttura non più all’avanguardia per un’azienda che nel 2013 aveva introdotto un processore a 64 bit system on a chip.

Apple sta cercando, infatti, di cancellare gradualmente tutti i dispositivi che possiedono ancora un processore a 32 bit, compresi gli iPad di quarta generazione, per tale motivo questo tipo di sorte è toccata agli iPhone 5 e agli iPhone 5 C. Una manovra che consente Apple di stare al passo con i tempi e di aggiornarsi ad una tecnologia sempre più evoluta.

Oltre al problema del processore i modelli di iPhone 5 e iPhone 5C presentano anche un malfunzionamento della batteria, considerata, anche questa, parecchio obsoleta, rispetto alle tecnologie vigenti e che non riesce a supportate la nuova versione del sistema operativo, scaricandosi rapidamente.

 

Leave a Reply