Arriva anche su WhatsApp l’assistenza ai consumatori. La novità è che si tratta di uno sportello telefonico dedicato all’assistenza dell’utente al quale vengono fornite svariate informazioni in diversi campi, come:…

WhatsApp, nuovo servizio di assistenza ai consumatori

WhatsApp, nuovo servizio di assistenza ai consumatori

Arriva anche su WhatsApp l’assistenza ai consumatori. La novità è che si tratta di uno sportello telefonico dedicato all’assistenza dell’utente al quale vengono fornite svariate informazioni in diversi campi, come: e-commerce, garanzie post vendita e bollette.

 

L’idea dello sportello di assistenza ai consumatori è nata dalla fondamentale necessità di sviluppare un modello relazionale con i consumatori nuovo e innovativo, in grado di saper sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie.

Lo sportello rappresenta una sfida importante, accanto ai tradizionali sportelli disponibili sul territorio, con annessa stampa di materiali cartacei, potranno essere messe a disposizione degli utenti nuove e sperimentali forme di contatto digitale, basti pensare al comodissimo web tool, in grado di, non solo inoltrare i reclami, ma anche controllare lo stato della gestione in corso. Inoltre a disposizione dei consumatori sarà messa un’app di assistenza, indagini digitali, un video-spot e non mancheranno veri e propri sportelli di assistenza virtuale tramite messaggistica online. Mentre gli sportelli fisici per l’assistenza ai consumatori saranno collocati nella sede dell’’Unione Nazionale Consumatori. E nascono alla base del progetto “No problem” (sviluppato grazie ai finanziamenti del Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato con la collaborazione anche di Adiconsum, Centro Tutela Consumatori e Utenti  (CTCU) e U.Di.Con.

L’assistenza ai consumatori si articola in tre aree principali di intervento, basate sulla tipologia di informazione, il livello di assistenza e di contatto con l’utente.  Infatti, il servizio di assistenza non sarà meramente virtuale, l’obbiettivo del nuovo servizio sarà anche quello di garantire un contatto reale con il cittadino, che ha richiesto assistenza. Per tale scopo saranno organizzati convegni, workshop, sessioni di formazione aperte al pubblico. Sarà inoltre istituito un corso universitario sul Diritto del Consumo, in cui poter approfondire tale servizio.

Il servizio di assistenza ai consumatori è rivolto principalmente ai giovani, anziani, famiglie con precarietà economica e i diversamente abili. Tutti i cittadini potranno essere in grado di usufruire allo stesso modo del progetto. Con la nascita di questo sportello di assistenza si pongono le basi per rafforzare il rapporto tra consumatori e associazioni di tutela, in modo tale da rendere il consumatore soggetto attivo e consapevole dei propri diritti.

Leave a Reply