La società milanese (specializzata nella sicurezza) InTheCyber ha recentemente lanciato l’allarme: attenzione alle spie presenti nelle app di messaggistica istantanea come Whatsapp e Telegram. Infatti, la società ha dichiarato che…

Whatsapp e Telegram, attenti alle spie

Whatsapp e Telegram, attenti alle spie

La società milanese (specializzata nella sicurezza) InTheCyber ha recentemente lanciato l’allarme: attenzione alle spie presenti nelle app di messaggistica istantanea come Whatsapp e Telegram. Infatti, la società ha dichiarato che violare il sistema di privacy delle due app sopraelencate è un gioco da ragazzi.

Le due app sono caratterizzate da un sistema di sicurezza piuttosto vulnerabile e per questo motivo al centro di numerose polemiche.

Bisogna ricordare come da sempre i servizi di telefonia siano stati spesso al centro di numerosi allarmi, basti ricordare l’episodio del 2006 relativo ai servizi di segreteria telefonica e di quanto fosse stato facile accedervi. In quel caso bastava essere in possesso del numero di telefono e di un codice (che il più delle volte risultava essere uguale per tutte le utenze telefoniche). Una condizione che continua a perseverare anche a distanza di qualche anno e che ci dà modo di vedere come altri sistemi di telefonia, seppure di ultima generazione, siano cosí facilmente accessibili, e con un sistema di protezione molto basso.

Sempre per mezzo dei servizi di segreteria telefonica e in possesso del numero telefonico dell’utente, è possibile ottenere le credenziali necessarie per effettuare l’ accesso su Whatsapp e Telegram di un altro cliente.

Il meccanismo è molto semplice bisogna approfittare di un momento in cui l’utente è al telefono per farsi inviare il codice di verifica per l’accesso sul web. Essendo il telefono occupato, il codice non sarà rilasciato come sms ma nella segreteria telefonica. A questo punto basterà accedere nella segreteria telefonica del malcapitato e ascoltare il messaggio con il codice e il gioco è fatto.

Qual è il modo migliore per proteggersi dai malintenzionati?

La cosa migliore da fare in questi casi, per evitare qualsiasi accesso non autorizzato sui propri servizi telefonici, è quello di disattivare in maniera repentina il servizio di segreteria telefonica sul proprio numero telefonico.

Inoltre, il servizio di segreteria telefonica sta diventando un’opzione sempre più superflua e in grado di apportare al conto telefonico anche dei costi extra, imposti dall’operatore.

Il sistema di protezione presenta una falla molto profonda che dovrà essere risolta in tempi molto brevi e garantire anche una massima sicurezza per i servizi di telefonia.

 

 

Leave a Reply