Al via l’accordo tra Tiscali e Huawei incentrato sullo sviluppo della fixed wireless presente nella aree digital divide, che potrebbe raggiungere una velocità di connessione pari a 100 mbps sfruttando la…

Tiscali e Huawei per una connessione da 100 mbps

Tiscali e Huawei per una connessione da 100 mbps

Al via l’accordo tra Tiscali e Huawei incentrato sullo sviluppo della fixed wireless presente nella aree digital divide, che potrebbe raggiungere una velocità di connessione pari a 100 mbps sfruttando la tecnologia 4.5 G.

Da pochissimo tempo Tiscali è riuscita a fornire una connettività di rete pari a 100 mbps su tutto il territorio nazionale grazie alla nuova tecnologia 4.5 G Fixed Wireless, che si propaga sulla frequenza di 3.5 GHz.

Tra queste importanti novità anche la nuova alleanza di Tiscali con Huawei, un matrimonio che si basa fondamentalmente sull’evoluzione della tecnologia e implica investimenti pari a 40 milioni di euro per il settore del core e radio network.

L’investimento ha come obiettivo quello di riuscire ad essere in grado di mettere a disposizione degli utenti un servizio a banda ultra larga, che in futuro potrebbe raggiungere la velocità astronomica di 1 Gbps, in grado di poter raggiungere e garantire la copertura a più di 13 milioni di famiglie e aziende. Una connessione di questo tipo può sfruttare solo tecnologie avanzate, per questo motivo Tiscali sta puntando tutto al raggiungimento della famosa rete LTE – TDD 4.5 G WTTH (Wirelessfiber to the Home).

L’obiettivo di Huawei è quello di aiutare gli operatori (in questo caso ha affiancato Tiscali) a costruire un sistema di connessione aperto, in cui poter collaborare e cooperare, con lo scopo comune di raggiungere più velocemente una significativa trasformazione digitale, emblema dello sviluppo del nostro paese.

Huawei non è di certo nuova  a queste alleanze, il colosso della telecomunicazione cinese ha da pochi giorni siglato un accordo molto simile anche con Fastweb. L’ accordo con l’operatore Fastweb prevede lo sviluppo di nuovi servizi in grado di portare e confermare l’utilizzo della rete 5 G con tecnologia small cell.

Il progetto di alleanza prevede di mettere in azione le proprie risorse umane, tecnologiche e di know how. Tutto verrà sviluppato e analizzato da un team scelto che si occuperà della verifica di tali procedure. Al fine ultimo di sviluppare una serie di prodotti e tecnologie che saranno lanciate da Fastweb sul mercato. Lo scopo di tali strategie ha come obiettivo quello di rafforzare e consolidare l’offerta commerciale dell’ azienda.

Leave a Reply