Il colosso delle telecomunicazione è pronto a svecchiare il proprio listino. Lo scopo è semplificare la propria offerta, anche in virtù del cambiamento interno all’azienda (Telecom Italia adesso sarà incorporata…

Telecom, con le nuove tariffe addio canone

Telecom, con le nuove tariffe addio canone

Il colosso delle telecomunicazione è pronto a svecchiare il proprio listino. Lo scopo è semplificare la propria offerta, anche in virtù del cambiamento interno all’azienda (Telecom Italia adesso sarà incorporata nella Tim). Questo vuol dire che si passerà da un eccesso di tariffe, ben diciassette, ad una coppia: soltanto due.

Le nuove tariffe

La promozione Tutto Voce include: chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali. Il prezzo? Soli 29 euro al mese.

L’offerta Tutto, invece, comprende le chiamate illimitate verso i fissi e i cellulari nazionali e il collegamento a Internet Adsl fino a 7 Mega, al prezzo di a 44,90 euro al mese, che diventano 39 per tutti i coloro che sono clienti da almeno dieci anni.

Vantaggi per i nuovi clienti

Per il primo anno è previsto un bonus speciale: uno sconto che porta la tariffa Tutto a 29 euro al mese. Inoltre, allo stesso prezzo, è possibile accedere per sei mesi all’offerta con la fibra ottica (con una velocità di navigazione a partire da 30 a 100Mb in base all’area geografica di residenza).

Dopo le scadenze, il bonus termina e il costo mensile sale a 44,90.

Che cosa cambia per i clienti Telecom Italia

Il gestore ha comunicato che i clienti, che hanno un abbonamento in corso che comprende chiamate e internet, non subiranno alcuna variazione di prezzo. Tuttavia, il cambiamento radicale del colosso delle telecomunicazione si è dovuto scontrare con le perplessità da parte dell’Agcom. L’organismo, infatti, ha chiesto all’ex monopolista di dare maggiori informazioni sul cambio tariffario ai suoi clienti.

Nello specifico, l’Agcom è intervenuta per tutelare quella fascia di consumatori che dalla connessione alla linea Rtg (servizio universale) si troverebbe a passare all’offerta Tutto voce.

Tale passaggio, dunque, dovrebbe avvenire soltanto dopo l’assenso da parte del cliente. Al momento, invece, i clienti Telecom Italia, per evitare di pagare i 29 euro al mese dell’offerta Tutto, devono scegliere per forza l’alternativa, relativamente meno costosa, la Tutto Voce.

Tale tariffa, infatti, conviene soltanto se si effettuano poche telefonate dal momento che prevede uno scatto al minuto di 10 centesimi. Riuscirà Tim a convincere i clienti e l’Agcom?

Leave a Reply