Una nuova fusione si registra in Nuova Zelanda, che vede la convergenza di due colossi la telco Vodafone  New Zealand e la famosissima società media Sky Network Television. Le due…

Sky+Vodafone, fusione in Nuova Zelanda

Sky+Vodafone, fusione in Nuova Zelanda

Una nuova fusione si registra in Nuova Zelanda, che vede la convergenza di due colossi la telco Vodafone  New Zealand e la famosissima società media Sky Network Television. Le due società, in questa settimana, hanno dato la conferma ufficiale della loro fusione. L’unione delle due società ha un valore di 3,44 miliardi di dollari neozelandesi, che corrispondono a circa più di 2,1 miliardi di euro.

La fusione nasce dall’acquisizione di Vodafone di Vodavone New Zealand, quest’ultimo rappresenta il secondo gruppo di tlc del Paese. L’acquisizione è avvenuta in parte con l’acquisto di azioni e in parte cash, con l’investimento di 1,25 mld dollari neozelandesi. Con la conseguente acquisizione di Vodafone, la telco prenderà il controllo del 51% della società che nascerà dalla fusione con Sky. Vodafone avrà la maggioranza nel nuovo gruppo nascente.

La fusione tra Vodafone e Sky nasce con l’obiettivo di fronteggiare la concorrenza, che nel panorama attuale è sempre più agguerrita. In Nuova Zelanda, quasi la metà della popolazione nazionale può contare presso la propria abitazione un abbonamento Sky Network, grazie a quale può usufruire dei contenuti di sport, e nello specifico poter vedere le partite degli All Blacks e le Olimpiadi 2016 che si terranno in Brasile.

Col il subentro della Tv via Web Netflix, si è registrato un forte calo degli abbonamenti di Sky, e Vodafone New Zealand ha subito negli ultimi due anni una perdita economica pari a 121 milioni di dollari neozelandesi. Anche se bisogna ricordare che Vodafone possiede il numero maggiore di connessioni mobili nel Paese. Per questo Vodafone può rappresentare il giusto canale per distribuire i contenuti Sky in Nuova Zelanda.

La fusione ha l’obiettivo di rendere fruibili tutti i contenuti di intrattenimento e sport di Sky Tv, che saranno accessibili ad una fetta di pubblico sempre più ampia. Sky Television in Nuova Zelanda conta più di 830 mila abbonati, praticamente la metà della popolazione neozeladese. Lì oltre a Netflix, come internet tv troviamo anche Spark di Lightbox. Secondo quanto dichiarato da Ubs, non si escludono significativi rischi per la connessi e per lo sviluppo dell’operazione, relativi per lo più alle tempistica della fusione e alla futura alleanza.

Leave a Reply