Una notizia che già circola da tempo, quella che vede SKY diventare un nuovo operatore per la telefonia mobile. La decisione definitiva arriva dal ceo Europa dell’azienda Jeremy Darroch. SKY…

SKY, nuovo operatore mobile

SKY, nuovo operatore mobile

Una notizia che già circola da tempo, quella che vede SKY diventare un nuovo operatore per la telefonia mobile. La decisione definitiva arriva dal ceo Europa dell’azienda Jeremy Darroch.

SKY è  molto vicina al lancio della scheda sim e offre un pacchetto promozionale da non perdere in cui include non solo i servizi di telefonia e di connessione ma anche collegamento alla pay tv. Una novità lanciata da pochi giorni, in occasione della pubblicazione dei dati positivi dell’azienda. Ma non si esclude altri passi avanti da parte dell’azienda, come quello di acquistare Mediaset Premium.

Secondo Darroch, inoltre, l’offerta non dovrebbe essere lanciata il 20 ottobre, proprio come prevede il calendario dell’investor day. La decisione che ha portato SKY ha mostrare il desiderio di diventare operatore telefonico è quella di dimostrare come ci sia sempre una maggiore integrazione tra operatori di rete e televisione.

In Gran Bretagna, SKY ha già avviato un’offerta molto simile in grado di includere nel pacchetto i servizi di telefonia base per la casa e i servizi relativi alla pay tv.

Per Sky il primo trimestre 2017 è solo in crescita, sia per quanto riguarda i ricavi che per il numero di abbonati. In Italia gli abbonati sono più di 22 mila unità in più, per un totale di 4,76 milioni. Un aumento che ha sfiorato il 4% rispetto al record ottenuto nel primo trimestre del 2009. Con un guadagno pari a 609 sterline che tradotte in euro corrispondono a ben 719 milioni.

I ricavi sono arrivati principalmente dalla pubblicità, che ha contribuito ad un aumento del 17%, una percentuale che rappresenta un record assoluto da quando esiste l’azienda. Tale percentuale è dipesa principalmente da Euro 2016 e ai canali Free to Air e TV8, raddoppiando così il numero degli ascolti in un solo anno.

Sky non ha registrato solo il successo in Italia, ma anche in altri paesi Europei, come: la Germania con una crescita del 9%, l’Austria ha guadagnato 480 milioni, mentre il Regno Unito con un aumento del 5% ha registrato un ricavo pari a 2,32 miliardi di euro. Il numero di abbonati supera i 100 mila (solo nei mesi tra giugno e settembre). Si è verificato anche un taglio sui costi del 2%.

Leave a Reply