AgCom pensa anche ai meno fortunati e per questo ha avanzato un proposta di sconti su telefonia ed internet, rivolte ai clienti disabili. Alla luce di questa decisione è stata…

Sconti per i disabili su telefonia e internet

Sconti per i disabili su telefonia e internet

AgCom pensa anche ai meno fortunati e per questo ha avanzato un proposta di sconti su telefonia ed internet, rivolte ai clienti disabili. Alla luce di questa decisione è stata indetta una consultazione pubblica, al fine di capire quale siano le agevolazioni in grado da attuare. A lanciare la consultazione è stato un tweet sul profilo ufficiale dell’Autorità Garante della telecomunicazione.

Attualmente alcuni sconti sono entrati in vigore per i non udenti e i non vedenti, anche se la proposta di aiuti si vuole ampliare. Il che consentirebbe di ampliare il raggio d’azione alla categoria di disabili, comprendendo anche gli ipovedenti e i ciechi parziali. Ciò permetterebbe un vantaggio dell’utente non solo per l’inserimento sociale ma anche per un’ulteriore agevolazione nel campo scolastico.

In aiuto ai disabili, AgCom prevede l’esenzione del canone di accesso alla rete telefonica, che sarà a carico della rete stessa. Mentre è previsto anche uno sconto del 50% sull’intero canone mensile per i servizi di rete fissa come le offerte flat e semiflat, riguardanti sia i piani tariffari voce che quelli internet. Non solo è previsto anche un numero di ore gratuito per usufruire del servizio gratuitamente e anche l’attivazione gratuita delle richieste relative il cambio del piano internet.

Passando alle agevolazioni in arrivo per l’ambito mobile, invece, queste riguardano tutti quelli che sono i profili dei fornitori del servizio di accesso a internet da parte dei dispositivi mobile. Tali servizi dovranno essere garantiti agli utenti disabili e disponibili con un’offerta specifica. Le agevolazioni dovranno comprendere un ingente numero di traffico dati con un conseguente prezzo competitivo e abbordabile.

Il prezzo di norma non dovrà superare quello che è il 50% del prezzo migliore dell’operatore che ha stabilito per la migliore offerta vigente con lo stesso quantitativo base di soglie per il traffico internet mobile.

Non mancano anche delle idee da attuare riguardanti le modalità di accesso per i disabili su internet. Per questo motivo sono previste delle nuove disposizioni che non facciano altro che agevolare gli utenti disabili ad accedere con semplicità e autonomia nelle piattaforme web e nei siti internet in generale.

Leave a Reply