Quando ci si vuole connettere alla rete WiFi usando Ubuntu, una delle distro più usate in assoluto di Linux, è solitamente sufficiente fare clic sull’icona Network-Manager per vedere tutte le…

Risolvere i problemi di rete WiFi con Linux Ubuntu

Risolvere i problemi di rete WiFi con Linux Ubuntu

Quando ci si vuole connettere alla rete WiFi usando Ubuntu, una delle distro più usate in assoluto di Linux, è solitamente sufficiente fare clic sull’icona Network-Manager per vedere tutte le reti wireless disponibili, quindi fare clic sulla rete per connettersi ad essa. Se è necessaria l’autenticazione wireless, una finestra di network-manager si aprirà chiedendo i dati di autenticazione. Nel caso in cui dovessero aversi dei problemi e l’operazione non dovesse essere così indolore, vediamo come poter fare.

Il primo passo è quello di vedere di quali driver ha bisogno la scheda wireless. Si può fare una ricerca in internet per il nome della scheda madre per scoprire quali sono i driver necessari. Molti di essi sono già inclusi in Ubuntu, ma alcuni driver più recenti possono non essere presenti. Successivamente, è necessario scoprire se si è caricato il driver.

Da terminale si può digitare:

sudo lsmod | grep “”driver scheda madre””

con al posto di “”driver scheda madre”” il nome del driver necessario. Se non viene restituito nulla, allora o la scheda madre non è supportata o il driver non è incluso in Ubuntu e bisogna installarlo. Vedremo in uno dei prossimi articoli come poterlo fare, in maniera da darvi modo di procedere in sicurezza ed in maniera autonoma.

Se invece il risultato restituisce un dato, allora ci si può già collegare, seguendo il modo descritto in precedenza.

Oggi, con le ultime installazioni di Linux, in maniera particolare quelle più user friendly come Ubuntu, non ci sono problemi di connettività rete, dato che la maggior parte delle schede madre e dei driver sono riconosciuti ed installati di default. Linux è sempre di più un sistema operativo facile e veloce da usare, che può essere visto come un’ottima (oltre che economica) alternativa, anche per i principianti, a Windows o a OSX della Apple.

Leave a Reply