Capita spesso di maledire il proprio PC per la lentezza con la quale effettua i download che gli chiediamo. Perdere la pazienza, tuttavia, non è la soluzione ed esistono dei…

Qualche dritta per una connessione più veloce

Qualche dritta per una connessione più veloce

Capita spesso di maledire il proprio PC per la lentezza con la quale effettua i download che gli chiediamo.
Perdere la pazienza, tuttavia, non è la soluzione ed esistono dei metodi che potrebbero quantomeno migliorare la situazione.
Intanto ci sono alcuni semplici consigli da seguire; tra questi evitare di caricare informazioni sulla rete mentre si sta scaricando qualcosa oppure controllare che non agiscano software inutili in background i quali, “senza farsi accorgere”, assorbono parte della banda a disposizione.
E’ poi buona norma assicurarsi che il router wireless con il quale si lavora sia libero da interferenze e che il proprio hardware sia aggiornato con gli ultimi driver disponibili.
Una volta eseguiti questi controlli preliminari, il primo metodo per cercare di velocizzare i nostri download consiste nel velocizzare i server Dns (Domain Name System), cioè quei server che trasformano il nome delle macchine in indirizzi IP consentendo il collegamento tra le stesse.
Per fare questo è necessario, prima di tutto, acquisire informazioni sul proprio Dns. Accedere a queste informazioni non è difficile e dipende dal sistema operativo che utilizziamo.
Con Windows basta accedere al menu Start e, da qui, al Pannello di controllo e alla visualizzazione dello stato di rete. A questo punto sul menu “proprietà” si deve accedere al Protocollo Internet Versione 4 (TCP/IPv4), e ancora scegliere “proprietà”.
Una volta aperta questa finestra clicchiamo su “Usa l’indirizzo DNS seguente”. Con il Mac il percorso è ancora più semplice: basta accedere alle Preferenze di sistema, Rete, Visualizza Stato, Avanzate e Dns.
Per cercare di velocizzare i download si deve rimuovere la stringa numerica che identifica il vecchio numero DNS, e inserire due o tre indirizzi di server DNS “pubblici” (è sufficiente una ricerca online per trovarli).
Se, invece, le difficoltà riguardano il download dei torrent, è possibile agire direttamente sui client, aumentando il numero massimo di peer connessi. In tal caso si deve aprire il client di riferimento (ad esempio, BitTorrent), andare sul menu opzioni, preferenze, banda, impostando il numero massimo di peer connessi per ciascun torrent a 500.
In caso di problemi persistenti si può cercare soddisfazione direttamente son il proprio provider confidando che sia in grado di aiutarci.

Leave a Reply