Con il numero di siti web ostili che aumentano ogni giorno, la nostra navigazione è diventata un’attività molto più rischiosa di tempo fa Vediamo due diversi modi per poter aumentare…

Come navigare in sicurezza

Come navigare in sicurezza

Con il numero di siti web ostili che aumentano ogni giorno, la nostra navigazione è diventata un’attività molto più rischiosa di tempo fa

Vediamo due diversi modi per poter aumentare la sicurezza mentre si va in rete, anche perché i bei vecchi tempi in cui si poteva navigare spensierati sono finiti

Oggi un semplice atto, come cliccare su un sito in un motore di ricerca o come rispondere a un annuncio può farci prendere spyware, trojan o peggio

Oltre a questo, gli hacker attaccano e compromettono in maniera regolare tantissimi siti web legittimi e li utilizzando per infettare i navigatori

Non bisogna aspettarsi che il programma anti-virus faccia miracoli

Molti di questi siti maligni fanno uso di malware appositamente predisposti, che il programma antivirus non sa o non può vedere

D’altra parte non si può sperare di essere salvati mantenendo il software costantemente aggiornato con le ultime patch di sicurezza

Questi siti ostili

spesso sfruttano delle falle nuove o non documentate del sistema operativo, del browser o di altri prodotti che si hanno installato sul computer per poterne prendere il controllo

La buona notizia è che è possibile proteggere il PC contro i siti ostili, in ogni momento

In realtà ci sono molti modi diversi per poterlo fare, ma in questo e nei successivi articoli andiamo a vedere i due modi più convenienti, che sono anche i più efficaci

Iniziamo parlando della possibilità di lanciare ed usare il browser con dei privilegi ridotti usando Sandboxie

Il sandboxing è una tecnica di protezione del PC da applicazioni potenzialmente pericolose

Navigare in “sandboxing” significa che il browser viene eseguito in modo sicuro in un PC virtuale all’interno del proprio PC

Qualsiasi cosa brutta che possa accadere in questa sandbox non è in grado di influenzare il PC reale

Questo significa che se ci si infetta durante la navigazione nella sandbox è possibile rimuovere l’infezione semplicemente chiudendo la sandbox

Qualsiasi file malware scaricato o messo in esecuzione verrà eliminato e il PC “”reale”” sarà inalterato

Leave a Reply