Uno dei problemi legato alla connessione ad internet, se dopo aver impostato la rete al proprio computer, ancora non si riesce a navigare, probabilmente non si hanno le giuste impostazioni…

Come migliorare la velocità di connessione con i DNS

Come migliorare la velocità di connessione con i DNS

Uno dei problemi legato alla connessione ad internet, se dopo aver impostato la rete al proprio computer, ancora non si riesce a navigare, probabilmente non si hanno le giuste impostazioni nel Domain Name System. Se si dispone di un modem via cavo o DSL, basta collegarlo e solitamente si prendono automaticamente le impostazioni DNS giuste. Nonostante questo, a volte si possono avere dei problemi. Se anche si dovesse riuscire a navigare, con la giusta configurazione dei DNS si potrebbe riuscire a farlo ancora più velocemente.

Perché preoccuparsi della configurazione del DNS? I motivi principali sono due: avere delle migliori prestazioni in navigazione ed una migliore sicurezza contro il phishing e contro i malware in generale.

Possibili soluzioni sia per gli individui singoli che per le piccole imprese sono quelle di considerare dei fornitori di DNS alternativi, come OpenDNS e Google Public DNS.

Per poter cambiare il DNS tutto dipende dal router che si è installato. A rendere le cose più difficili sono la maggior parte delle installazioni automatizzate che i router consentono di fare, che non permettono di inserire un proprio provider DNS.

Se quindi si è deciso di optare per delle alternative, in primo luogo bisogna assicurarsi che il router supporti delle impostazioni DNS alternative. Se non si è sicuri, si può cercare informazioni in rete oppure chiedere direttamente alla casa madre.

Dopo aver apportato la modifica ai DNS si può usare uno degli strumenti disponibili in rete per testare la velocità di connessione per vedere se c’è differenza. A seconda di come si è collegati al provider Internet, la cosa può aiutare molto o poco, a volte ancora nulla. Se non ci sono differenze, la cosa migliore è quella di tornare alle impostazioni originali.

La maggior parte dei fornitori di router consentono di cambiare i DNS, dunque si può andare tranquilli.

Leave a Reply