Una connessione ad internet di buona qualità può aiutarti ad aumentare l’appetibilità di una casa ed il suo valore quando la si mette sul mercato. La banda larga è ora…

Come la velocità a banda larga può aiutare a vendere casa

Come la velocità a banda larga può aiutare a vendere casa

Una connessione ad internet di buona qualità può aiutarti ad aumentare l’appetibilità di una casa ed il suo valore quando la si mette sul mercato. La banda larga è ora molto più conveniente ed importante. Tra i migliori consigli che si possono dare quando si cerca di vendere una dimora, ovviamente, c’è anche quello di migliorare al massimo l’aspetto esterno della proprietà per dare ai potenziali acquirenti una buona sensazione prima ancora di entrare.

Naturalmente, per poter portare dei potenziali acquirenti fino in casa, in primo luogo è necessario dare pubblicità all’annuncio. Ci sono molti modi di farlo, come ad esempio un sito internet, degli annunci in rete o un’asta online. Il tutto deve essere, ovviamente, corredato da fotografie.

Un modo particolarmente moderno e sempre più efficace per aumentare l’appeal della vendita di casa è la velocità della banda larga. Nel primo studio del suo genere, condotto dal sito web inglese broadbandchoices.co.uk, è emerso che la velocità della banda

larga è inclusa nelle inserzioni immobiliari on-line, insieme con il prezzo della casa, con il numero di camere da letto e con le dimensioni delle stanze. I

risultati hanno mostrato che le richieste di visualizzazione per le proprietà pubblicizzate con una buona velocità di banda larga sono state il doppio di quelle che sono state pubblicizzate senza.

Non solo è possibile inserire i dettagli sulla velocità di banda e rendere la proprietà più attraente per i potenziali acquirenti, in realtà si può anche chiedere di più in termini di prezzo. Un sondaggio a livello nazionale fatto tra 1.500 acquirenti di case nel Regno Unito, ha rivelato che un utente su cinque sarebbe disposto a pagare di più per avere una proprietà con una connessione internet veloce, mentre un terzo ha detto che sarebbe stato disposto a pagare tra il 2% e il 5 % in più.

Leave a Reply