Il 2020 sarà l’anno del debutto del 5G, la nuova frontiera di trasmissione dei dati mobili. In Asia sono stati già condotti i primi test da parte del colosso Huawei…

La nuova frontiera del 5G in arrivo nel 2020

La nuova frontiera del 5G in arrivo nel 2020

Il 2020 sarà l’anno del debutto del 5G, la nuova frontiera di trasmissione dei dati mobili.

In Asia sono stati già condotti i primi test da parte del colosso Huawei e dell’operatore mobile nipponico Docomo. Questo esperimento ha dimostrato come attraverso una rete 5G sia stato possibile scambiare dati mobili a una velocità di download di 3,6 gigabit per secondo, su una frequenza di rete wireless di 6 gigahertz. Dati davvero stupefacenti, se si pensa che la rete 4G nel Regno Unito, considerata la più grande in Europa, offre una velocità massima di 300 megabit al secondo, ben dodici volte inferiore.

In Europa, invece, nella sede l’Innovation Center 5G, fondata grazie ai finanziamenti delle maggiori aziende di telecomunicazioni mondiali (Hauwei, Samsung, Vodafone, ecc.), il test è stato un autentico successo, qui la velocità raggiunta dai dispositivi è pari a 0,8 terabit (800 gigabit per secondo), un vero e proprio record del mondo. Ma questa è da considerarsi una semplice prova accademica, in quanto la distanza percorsa dai dati è di appena 100 metri.

Il 5G è una scommessa molto importante per il futuro della comunicazione mobile perché permetterà un trasferimento di dati di altissimo livello, con bande di frequenza molto alte e una velocità da 100 a 1000 volte maggiore a quella del 4G.
Il futuro sarà caratterizzato da reti sempre più veloci e anche meno costose, in grado di avvicinare al mondo online sempre più persone.
La quinta generazione consentirà anche la connessione tra più persone e più dispositivi e una comunicazione più efficiente in grado di coprire lunghe distanze e di garantire un’ottima connessione su dispositivi che si trovano in parti opposte del mondo, con tempi di risposta ridotti al minimo.
Il 5G permetterà anche il download di dati molto pesanti in pochissimo tempo, ad esempio si potrà scaricare un intero film in alta risoluzione, in pochi secondi: 8 gigabyte in 6 secondi.
Dunque per riuscire a sostenere una tale mole di dati, saranno messi in commercio dei dispositivi più efficienti. Con l’avvento del 5G, si farà fronte anche a un ulteriore aumento di tali dispositivi, che arriveranno alla quota di 150 milioni.

Leave a Reply