La tecnologia LTE (Long Term Evolution) altresì detta 4G cioè di quarta generazione si sta rapidamente diffondendo in Italia e permette di raggiungere velocità di navigazione notevolmente superiori sia rispetto…

Italia sempre più di quarta generazione

Italia sempre più di quarta generazione

La tecnologia LTE (Long Term Evolution) altresì detta 4G cioè di quarta generazione si sta rapidamente diffondendo in Italia e permette di raggiungere velocità di navigazione notevolmente superiori sia rispetto alla connettività 3G che a quella ADSL standard.
Il sito Opensignal calcola che a giugno 2015 la velocità media della connessione 4G italiana è stata in grado di arrivare ai 15 Mb/s al netto di alcune variazioni dovute all’operatore.
Inoltre, alcuni gestori stanno cominciando a sfruttare la tecnologia 4G Plus o LTE Advanced la quale permette di raggiungere una capacità di trasmissione di 225 Mb/s grazie alla combinazione di due bande di frequenza diverse delle tre già utilizzate per il 4G (800, 1800 e 2600 MHz).
Anche se finora soltanto Tim e Vodafone sono in grado di offrire servizi integrati con la tecnologia 4G Plus appare in continua diminuzione il Digital Divide nel nostro Paese.
A questo proposito una ricerca pubblicata nel maggio scorso dal Politecnico di Milano mostra come siano cresciuti nell’ultimo anno gli investimenti in questo settore sia da parte dei privati che della pubblica amministrazione.
Infatti si è registrato un +39% nel 2014 per un valore complessivo di tre miliardi di euro destinato ad aumentare nell’anno in corso grazie alla forte spinta all’innovazione proveniente dallo sviluppo della cosiddetta “mobile economy” incentivata dall’uso sempre più massiccio di tablet e smartphone.
Proprio il buono stato di salute della rete mobile in Italia ha spinto la compagnia tedesca AVM ad offrire soluzioni ad hoc basate sullo sfruttamento della tecnologia LTE al posto di connessioni ADSL assenti o qualitativamente insufficienti.
Ciò è possibile grazie ai dispositivi FRITZ!Box messi sul mercato e in particolare le versioni 6840 e il top di gamma 7490.
Grazie a questi router è possibile per tutti i dispositivi mobili collegarsi ad Internet sfruttando la connettività LT.
Ciò presenta numerosi vantaggi collegati non solo alla possibilità di sfruttare la banda larga pur vivendo in centri isolati, ma soprattutto con riguardo al potenziale risparmio per le famiglie che potrebbero condividere in rete ad una sola SIM LTE gli smartphone di ciascun componente senza dover stipulare singoli contratti di traffico dati.

Leave a Reply