Sono davvero importanti i risultati raggiunti in Italia per Vodafone, soprattutto riguardo l’aumento del traffico dati su rete mobile. Infatti, i clienti 4G sono arrivati ad essere 5 milioni, 1…

Italia prima in Europa: i clienti Vodafone 4G diventano 5 milioni

Italia prima in Europa: i clienti Vodafone 4G diventano 5 milioni

Sono davvero importanti i risultati raggiunti in Italia per Vodafone, soprattutto riguardo l’aumento del traffico dati su rete mobile. Infatti, i clienti 4G sono arrivati ad essere 5 milioni, 1 milione di unità in più rispetto l’anno precedente.
La registrazione di questi dati brillanti è, in parte, conseguenza dell’estensione della rete Lte, che ha raggiuto oltre il 94% della popolazione e più di 5.900 comuni, di cui oltre 700 in 4G+.
Ma la sostanziale crescita di questi dati, che hanno raggiunto la percentuale di +56% in Italia,  è dovuta anche dal costante incremento degli smartphone collegati su rete Vodafone, che hanno raggiungono le percentuali di  +11% a 12 milioni di unità.

In questo quadro generale, fatto solo di numeri positivi,  non è da sottovalutare per Vodafone, anche una sostanziale crescita della richiesta di banda larga su rete fissa. Buone le performance registrate anche per la rete fissa Vodafone, dove i ricavi hanno raggiunto un valore  pari a 201 milioni e un numero totale di clienti che ha sfiorato la cifra di 1,91 milioni di unità, una crescita sostanziale, pari al 9%.

Anche i servizi di fibra ottica si sono diffusi sul territorio nazionale: tanto che le città in cui sono disponibili, ad oggi, ammontano a 177, raggiungendo così più di 7 milioni di famiglie complessive, di cui 3 milioni connesse su rete Vodafone in fibra ottica.

In definitiva  i ricavi generali del gruppo Vodafone hanno registrato nel terzo trimestre (concluso il 31 dicembre 2015) una consistente flessione del -5,5%, attestandosi a 10,28 miliardi di sterline. Mentre in Italia i ricavi di 1,2 miliardi, non solo sono da considerarsi stabili, ma hanno registrato una lievissima flessione dello 0,3%, e un conseguente miglioramento di 1,7 punti percentuali rispetto al trimestre precedente, concluso il 30 settembre 2015. Tornano a crescere, anche, i ricavi da servizi mobili, che raggiungono la quota di un miliardo (+0,1%), rispetto ad una decrescita delle attività sul piano generale europeo, che ammonta a 7 punti percentuali, pari a 6,03 miliardi. Con questo dati il gruppo Vodafone ha deciso di confermare le guidance per l’intero esercizio, con un Ebitda tra 11,7 e 12 miliardi di sterline.

Leave a Reply