I protocolli Internet sono presenti in molte forme, con IPv4 e IPv6 che sono alcuni dei due standard utilizzati in tutto il mondo attualmente. L’IPv4 è visto come lo standard…

IPv4 vs. IPv6, che differenze ci sono?

IPv4 vs. IPv6, che differenze ci sono?

I protocolli Internet sono presenti in molte forme, con IPv4 e IPv6 che sono alcuni dei due standard utilizzati in tutto il mondo attualmente. L’IPv4 è visto come lo standard mondiale, anche se ora è stato superato dall’IPv6. Che differenze ci sono?

Quantità di indirizzi. L’IPv4 fa uso di 32

bit per definire tutti gli indirizzi, che sono circa 4 miliardi. Anche se questo può sembrare un gran numero, con l’aumento della consapevolezza del web in tutto il mondo, questo particolare pool di indirizzi è già finito un paio di anni fa. L’IPv6, invece, fa uso del 128 bit per definire i numeri di indirizzi disponibili, dunque le disponibilità sono molto maggiori rispetto a quelle degli IPv4 e non c’è rischio (almeno per il momento) di finirli.

Fine degli IP. Lo standard IPv6 è stato creato appositamente per aiutare a risolvere la questione dell’esaurimento degli indirizzi IP che abbiamo visto nel punto precedente. Questo problema ha costretto a cercare dei modi migliori per conservare gli indirizzi IP. L’IPv4 è in qualche modo ostacolato dall’utilizzo di reti mobili, in cui il dispositivo deve passare per diverse reti. Il vantaggio degli IPv6 è che si possono risolvere tutti questi problemi proprio grazie alle grandi quantità di indirizzi che si possono creare. Questo rende l’utilizzo di intricati algoritmi inutile.

Aspetto. L’IPv4 utilizza 4 cifre decimali separate da punti. Un esempio di IPv4 è 123.123.123.123. Al contrario, l’IPv6 usa dei numeri esadecimali separati da due punti. A causa della incompatibilità tra IPv6 e IPv4, sono attualmente in corso delle traduzioni per consentire la loro interoperabilità. Questo ha portato alla produzione di indirizzi che appaiono come: gggg: 123.123.123.123. Infine, l’IPv6 ha la capacità di trasportare dei carichi maggiori rispetto a quanto attualmente consentito quando si utilizza l’IPv4.

I concetti di IPv4 e di IPv6 in maniera particolare sono fondamentali per il futuro della rete.

Leave a Reply