Per gli smartphone e i dispositivi di telecomunicazione Windows è in arrivo il nuovo tethering low power brevettato da Microsoft, che si pone l’obiettivo di facilitare e ottimizzare i consumi…

Il tethering low power di Microsoft

Il tethering low power di Microsoft

Per gli smartphone e i dispositivi di telecomunicazione Windows è in arrivo il nuovo tethering low power brevettato da Microsoft, che si pone l’obiettivo di facilitare e ottimizzare i consumi energetici del proprio smartphone.

Una vera e propria rivoluzione che cambierà il modo di utilizzare il dispositivo mobile come strumento per la connessione in Hotspot wireless.

La nuova tecnologia brevettata prende il nome di Power saving Wi-Fi tethering, nato da Microsoft e combinato rispettivamente dal sistema operativo Windows 10 che da Windows 10 nella versione mobile. Un connubio perfetto in grado di mettere il dispositivo in modalità low power durante la connessione: quando non è necessario lo scambio  dei dati.

Con questo brevetto si potrà usufruire della funzione di tethering responsabilmente, e consentire contemporaneamente un sostanziale risparmio di energia ( teoricamente si prevede un risparmio energetico sino al 90%).

Il sistema Power saving Wi-Fi tethering sarà il risultato di una versione smart e intelligente, in grado di riconoscere l’utilizzo della connessione, che sta facendo l’utente. Da questo dipenderà il prolungare o rendere più breve il periodi di interruzione o di emissione per lo scambio dei dati. Per esempio se l’utente sta leggendo un articolo caricato su un sito Internet, il sistema Power saving Wi-Fi tethering riconoscerà tale azione e potrà capire tempestivamente come utilizzare la connessione, staccando la trasmissione dei dati per un determinato arco di tempo, sia questo lungo o breve.

Al momento il sistema Power saving Wi-Fi tethering è in fase di sperimentazione e il lancio del brevetto è arrivato da poco, dunque è ancora difficile sapere con precisione quando una soluzione di questo tipo verrà applicata nei dispositivi dell’azienda Microsoft.

Inoltre è ancora una questione avvolta nel mistero, quella relativa al modo in cui Microsoft intenderà attivare il servizio Power saving Wi-Fi tethering all’interno delle diverse funzionalità di Windows 10.

Nonostante ciò il brevetto del sistema Power saving Wi-Fi tethering si presenta come un’alternativa particolarmente interessante nel panorama degli smartphone e dei dispositivi di telecomunicazione in generale: mettendo in pratica il servizio di Hotspot low power, sarà di sicuro una funzionalità che farà comodo ai tanti clienti Microsoft e non solo.

Leave a Reply