Cos’è la banda larga mobile? Con il termine di banda larga mobile ci si riferisce ad una tecnologia di accesso a Internet che utilizza la rete di telefonia mobile per….

Guida alla connessione mobile per principianti

Guida alla connessione mobile per principianti

Cos’è la banda larga mobile?

Con il termine di banda larga mobile ci si riferisce ad una tecnologia di accesso a Internet che utilizza la rete di telefonia mobile

per. Questa tecnologia è diversa da quella della “”banda larga wireless””, che viene utilizzata quando si parla di “”hotspot wireless””, come i bar, gli alberghi o le lounge aeroportuali, che forniscono l’accesso a Internet. Un servizio di banda larga mobile può essere utilizzato ovunque all’interno di una zona di copertura, proprio come il telefono cellulare, anche se è importante capire che le velocità che si ottiene può variare, proprio come con i servizi di telefonia fissa.

Sebbene l’accesso mobile a Internet è stato intorno a noi per molti anni, le velocità sono solo recentemente aumentate per fornire dei servizi migliori, che possiamo definire effettivamente a “”banda larga””. Consideriamo un servizio come “”banda larga”” quando la sua velocità a valle supera generalmente 250Kbps.

Cosa è meglio: la linea mobile o quella fissa per la banda larga?

Questo dipende interamente dalle proprie esigenze. Alcune persone trovano la flessibilità di poter utilizzare il servizio lontano da casa ideale, ma se si sta scaricando un film o un sacco di musica, o se si gioca a dei giochi di ruolo online, la banda larga mobile potrebbe non essere adatta.

Di che hardware si ha bisogno?

Per poter utilizzare la banda larga mobile è necessario avere un modem e una scheda SIM simile a quella del telefono cellulare. È possibile ottenere entrambi dal proprio operatore di rete, anche se vale la pena notare che molti nuovi telefoni e tablet hanno il modem 3G integrato, cosa che permette di svolgere al meglio il lavoro di connessione grazie al fatto che è un modem ottimizzato per quel dato telefono. Inoltre, un modem esterno potrebbe essere più vecchio e lento.

Che cosa bisogna sapere sulla banda larga mobile

Quanto è veloce la banda larga mobile? La velocità della banda larga mobile varia a seconda del tipo di connessione che si può ottenere. Ovunque si abbia una copertura di telefonia mobile, di solito è possibile ottenere una connessione “” GPRS””, che corre fino a 80kbps in download e fino a 40kbps in upload. Nel centro delle grandi città è invece possibile ottenere delle velocità fino a 7.2Mbps.

Ecco alcuni numeri che ci indicano le velocità standard per le connessioni ad internet via smartphone o cellulare.

GPRS 80 Kbps in download, 20-40 Kbps in upload, 300 – 1000 ms di latenza. Questa connessione è di solito utilizzata solo per l’accesso ai dati in zone dove non c’è copertura 3G

UMTS o 3G, fino a 384 Kbps in download e 64 Kbps in upload, 200-300 ms di latenza. L’UMTS è spesso definito come “”3G””, anche se tecnicamente questo termine è usato per diversi standard.

HSDPA, noto anche come “” 3.5G””, fino a 1.8 Mbps, 3.6 Mbps o 7.2 Mbps in download (a seconda di dove ci si trova), fino a 2,1 Mbps in upload e 100 – 150ms di latenza.

Vale la pena notare che la latenza del GPRS è di solito abbastanza alta, il che la rende meno adatta per alcuni tipi di applicazioni dove il 3G potrebbe invece funzionare bene.

Dovrei avere la banda larga mobile? La risposta a questa domanda dipende dalle esigenze individuali. In generale, se si naviga sul web, se si controlla la posta elettronica, si va in negozio online e così via, la banda larga mobile dà spesso buoni risultati. Se si utilizzano più applicazioni intensive per la banda, come ad esempio se si fa il download di un sacco di musica o video, o si condivide la connessione con la famiglia o con i coinquilini, probabilmente è meglio optare per un collegamento di rete fissa.

Posso condividere la mia connessione a banda larga mobile con la mia famiglia? La maggior parte delle connessioni mobili a banda larga utilizzeranno degli strumenti esterni che si collegano ad un computer. E’ possibile, in questa maniera, condividere la connessione.

Le domande più frequenti sulla banda larga mobile

Posso usare la mia banda larga mobile all’estero? Di solito si è in grado di utilizzare la connessione a banda larga mobile al di fuori dall’Italia, ma proprio come con i telefoni cellulari, questo può essere molto più costoso, dato che si è in roaming su una rete estera. I servizi a banda larga mobile sono molto costosi in roaming e la cosa migliore è di non usarli mai senza prima controllare i costi con il proprio operatore di rete.

Di quanti gigabyte

avrò bisogno ogni mese? I fornitori di servizi a banda larga spesso vendono servizi in base a quanti gigabyte (GB) si desidera scaricare ogni mese. Questo permette loro di far pagare un prezzo più elevato a coloro che usano di più la connessione. Un utente di rete fissa a banda larga è propenso ad usare diversi GB di connessione ogni mese, con un utente intensivo che potrebbe anche raggiungere i 50 GB al mese. I pacchetti di banda larga mobile tendono ad essere adatti per gli utenti di basso livello. L’uso di siti di video come YouTube è destinato ad aumentare notevolmente l’utilizzo e dunque potrebbe portare a costi maggiori.

Quanto mi costerà se dovessi superare il limite di utilizzo? Se si va oltre la banda consentita ogni mese, ci si ritroverà a pagare un costo maggiore per ogni KB extra che si scarica. Il costo di questo extra dipende dal proprio operatore, ma solitamente non è mai economico, dunque bisognerebbe sempre fare in modo di rimanere dentro il limite di banda.

Alla fine, internet su cellulare e su smartphone, è molto comodo, dato che puoi accedere alla rete da ovunque ti trovi. Certo è che non puoi farci quello che fai con una connessione a casa o in ufficio, ma per le esigenze basilari (come navigare o controllare le e-mail) è sufficiente.

Leave a Reply