La tua banda larga è abbastanza veloce? Stai ottenendo quello per cui hai pagato? Scoprilo con un test di velocità per la banda larga. Per avere dei risultati migliori, bisogna…

Consigli per il test di velocità dell’ADSL

Consigli per il test di velocità dell’ADSL

La tua banda larga è abbastanza veloce? Stai ottenendo quello per cui hai pagato? Scoprilo con un test di velocità per la banda larga. Per avere dei risultati migliori, bisogna sempre eseguire il test un paio di volte, magari in momenti diversi della giornata per vedere se si sta ricevendo effettivamente la banda larga per cui si sta pagando.

Ecco inoltre alcuni consigli per andare sempre più veloce. Assicurati di avere l’ultimo firmware e il driver del router, del modem e della scheda di rete. Le società di produzione dell’hardware sono in costante miglioramento del software all’interno dei dispositivi e regolarmente mettono a disposizione degli aggiornamenti sui rispettivi siti web. Bisogna sempre controllare i manuali hardware per dei dettagli su come scaricare degli aggiornamenti di firmware. Dopo averlo scaricato sul computer locale lo si può selezionare e eseguirlo sul computer stesso. I benefici sono molti: è finire avere più funzioni e più sicurezza, nonché una migliore velocità.

Migliorare il software del computer, soprattutto se è stato pensato per XP. Quando Windows XP è stato

rilasciato per la prima volta, la banda larga era ancora quasi fantascienza e, anche se i successivi aggiornamenti lo hanno aiutato, i software pensati per questo OS possono essere ottimizzati per i modem dial-up. E’ utile anche una messa a punto del proprio browser: gli utenti di Firefox possono utilizzare FireTune. Windows 7 e 8, Linux e molti altri sistemi operativi moderni non hanno bisogno di miglioramenti, in quanto sono progettati per funzionare bene con connessioni veloci.

Migliorare il punto di accesso. Se non si hanno velocità notevolmente elevate quando ci si connette ad internet via WiFi, la causa possono essere le interferenze da parte di altri impianti Wi – Fi nelle vicinanze, soprattutto se ci si trova in una grande città. Si può scoprire se c’è un problema collegando l’uscita di rete dal modem a banda larga direttamente alla porta Ethernet del computer portatile e vedere se le velocità migliora. In tal caso, si può provare a cambiare il canale della rete wireless.

Consigli per migliorare la velocità di connessione

Se non si hanno ancora buoni risultati per la velocità di connessione nonostante i consigli che vi abbiamo dato nello scorso articolo, bisogna assicurarsi che tutto ciò che la utilizza è impostato per andare il più velocemente possibile. Una macchina lenta, pensata per andare a 11Mbps con lo standard 802.11b, può rallentare le velocità di trasferimento come 802.11ge, più veloci. Non bisogna dimenticare che un sacco di altri software, come le radio e i telefoni cellulari possono avere l’abilitazione a ricevere la connettività Wi – Fi, e che tutti condividono le stesse onde radio.

Si può inoltre provare a scollegare il più possibile a casa e vedere se la velocità migliora. Un sacco di attrezzature moderne generano interferenze elettriche e hanno esattamente le stesse frequenze dell’ADSL. Se la velocità migliora quando si è scollegato il televisore, il forno a microonde o altri “”aggeggi””, si possono collegare queste cose una per una per trovare il “”colpevole””. Tenete anche presente che un cablaggio di rete non corretto può esacerbare il problema.

Avere un computer pulito. Quasi tutti i casi di rallentamento, della rete ed in generale, sono dovuti a software indesiderato, adware o malware, che prende risorse per fare cose che non si conoscono e di cui non si ha bisogno. Il solito consiglio è di mantenere il sistema operativo pulito, l’antivirus sempre accesso ed i software sempre aggiornati. Questo è sicuramente un buon modo, oltre che decisamente sicuro, per avere delle velocità massime per quanto riguarda internet. Un hardware mediocre con un sistema operativo pulito sarà sicuramente più veloce, in termini generali e di connessione di rete, rispetto ad un hardware più buono ma in un computer in cui ci sono tanti virus o malware. La pulizia e la precisione, oltre che il controllo costante, sono fondamentali per avere la certezza di “”andare al massimo””.

Leave a Reply