Quando ci si vuole collegare alla rete internet a casa, una delle cose su cui possiamo stare tranquilli è che solo noi possiamo farlo (solitamente), dato che ci sono delle…

Consigli per la sicurezza mentre si naviga

Consigli per la sicurezza mentre si naviga

Quando ci si vuole collegare alla rete internet a casa, una delle cose su cui possiamo stare tranquilli è che solo noi possiamo farlo (solitamente), dato che ci sono delle protezioni decisamente interessanti in tal senso, grazie alle password di connessione. Oltre che le password, però, ci sono dei punti fondamentali in termini di sicurezza a cui stare realmente attenti, scopriamo meglio quali sono.

Selezionare solo router con protocollo di sicurezza WPA2: tutti gli apparecchi venduti con il marchio WiFi dal 2006 in poi dovrebbero usare un protocollo WPA2, più veloce e più sicuro rispetto a quelli precedenti.

Proteggete la rete Wi-Fi con una password sicura: è fondamentale scegliere una password unica e abbastanza lunga e difficile, in maniera da mescolare lettere, numeri e simboli, così che sia impossibile indovinarla per le altre persone. Come una chiave, la password può essere visualizzata solo a persone di fiducia. Attenzione, ricordate sempre di cambiare la password di default di un router.

Proteggere il router. Esso deve essere sempre protetto, preferibilmente da una password diversa da quella utilizzata per proteggere la rete. E’ necessario cercare di cambiarla regolarmente per evitare che la stessa venga presa da altre persone.

Configurazione del router. Per poterlo fare nella maniera migliore possibile bisogna sempre guardare le istruzioni descritte nel manuale di istruzioni del produttore (solitamente è facilmente reperibile on-line).

Infine, un ultimo consiglio per la vostra sicurezza mentre vi trovate a navigare in rete in un hotspot Wi-Fi lontano da casa: usate pure la connessione, ma, se possibile, cercatene una sicura, che abbia un minimo di password (ad esempio, quelle degli hotel le hanno). Nel caso in cui vi trovate in reti aperte e pubbliche, dato che non si sa mai cosa possa succedere, evitate di usare i servizi bancari o di accedere in servizi che richiedono una password (come le e-mail, il social network, ecc).

Leave a Reply