L’acquisto di una connessione a banda larga è una cosa che, a seconda del tipo di abbonamento che si desidera avere, può essere anche costosa, così come potrebbe non essere…

Consigli per aumentare la velocità di connessione senza spendere denaro

Consigli per aumentare la velocità di connessione senza spendere denaro

L’acquisto di una connessione a banda larga è una cosa che, a seconda del tipo di abbonamento che si desidera avere, può essere anche costosa, così come potrebbe non essere un’opzione disponibile nella propria zona. Ci sono diversi modi per riuscire ad avere il meglio dalla propria connessione a banda larga senza spendere necessariamente più denaro per acquistare ancora più banda o un servizio migliore. Una cosa che vale sempre la pena ricordare prima di iniziare è che, anche se molto occasionalmente, la velocità della banda larga può superare leggermente quella massima prevista dal contratto, anche se è molto raro.

Spegnere e riaccendere il modem. Questa è una soluzione magica per risolvere a monte tanti problemi tecnologici irritanti. Sembra banale, ma funziona davvero. Si può infatti scollegare il router e il computer per alcuni secondi prima di collegare tutto di nuovo. Questo modo di fare potrebbe risolvere alcuni problemi temporanei che si potrebbero riscontrare.

Proteggere la rete. A meno che non si viva in campagna o comunque isolati da altre case, è probabile che il vostro segnale WiFi a banda larga si estende ben oltre i limiti della proprietà. Ciò significa che anche i vicini potrebbero connettersi alla nostra connessione ad Internet. È per questo che bisogna proteggere la connessione stessa con una password, meglio se particolarmente complessa, al fine di evitare che altre persone possano sfruttare la nostra connessione e rallentare la velocità di connessione.

Attenzione ai colli di bottiglia. Con questa affermazione ci si riferisce a quando un provider di banda larga intenzionalmente rallenta la connessione. Ciò si verifica abitualmente nelle ore di punta, quando molte persone accedono alla rete nello stesso tempo e, per dare un servizio

standard a tutti i clienti, piuttosto che permettere a pochi fortunati utenti di ingolfare la rete, vanno tutti più piano. Meglio optare per un provider che offra una banda la più larga possibile.

Non bisogna aver paura dell’Ethernet. Quando si è pagato per una connessione wireless, sembra un peccato usare un cavo Ethernet. Tuttavia, dato il Wi-Fi è influenzato da fattori quali la distanza e gli ostacoli tra il dispositivo di navigazione e il router, collegare il dispositivo direttamente al router tramite un cavo Ethernet può essere la migliore opzione nel caso in cui si dovessero avere dei problemi.

Contattare il fornitore. Se i problemi dovessero persistere, a volte una rapida telefonata al provider può risolvere tutto. Dando loro la possibilità di aiutarci, si potrebbero avere dei grandi risultati. Ecco dunque che se non si riesce a risolvere tutto da soli, non bisogna abbattersi, ma pensare che il provider vuole darci una mano dato che è anche nel suo interesse che la nostra connessione di rete vada bene.

Aggiornare tutto. Una velocità di connessione lenta potrebbe essere sintomatica di un problema con l’hardware. Ecco perché bisogna assicurarsi che il router che si sta utilizzando sia standard N, dato che qualche cosa di più vecchio può causare problemi di connessione.

Se il computer non è aggiornato, questo potrebbe essere il problema. Potrebbe essere dunque il momento di acquistare un nuovo computer. Prima di acquistare un nuovo computer portatile, ovviamente, si può provare ad aggiornare il browser, scaricando l’ultima versione dello stesso direttamente da internet, cosa che può avere un effetto deciso sulla velocità di connessione ad Internet. Google Chrome e Mozilla Firefox vantano le migliori velocità in termini di navigazione.

Parliamo dei sistemi antivirus, che possono avere effetto sulla velocità di connessione stessa. Se il software antivirus non è aggiornato, tutti i tipi di bug, virus e trojan potrebbero intasare la connessione. Aggiornare la protezione antivirus ed eseguire una scansione completa del sistema è fondamentale, dato che questo dovrebbe eliminare eventuali residui e aiuterà nell’avere una connessione veloce.

Evitare le prolunghe è un altro consiglio facile ma non sempre attuato. A meno che si ha davvero bisogno di usare un cavo lungo, bisognerebbe sempre evitare di utilizzare un cavo di prolunga per collegare il router al telefono fisso. Più lungo è il prolungamento e più debole sarà la connessione. Inoltre, se è necessario utilizzare un cavo di prolunga, bisogna assicurarsi che si tratti di un cavo di buona qualità

Provare diversi canali è fondamentale se si vive in una zona con tante case. E’ infatti possibile che molti utenti locali di internet si connettano alla rete tramite lo stesso canale, cosa che provoca un drammatico rallentamento della connessione. Questo può essere risolto cambiando il canale sul router wireless, selezionando quello che è il meno frequentato e offrendo quindi la migliore velocità di connessione. Questo può essere un processo difficile da un punto di vista tecnico, quindi bisogna stare attenti. Se si sceglie di giocherellare con i canali del router è il momento di rispolverare il manuale.

Infine, bisogna evitare le interferenze. Se si ricevono una serie di servizi diversi tramite la connessione di rete fissa (ad esempio più linee telefoniche, fax , ecc) la cosa può causare delle interferenze indesiderate. Tale interferenza può essere evitata con l’uso di un microfiltro. Simile a un adattatore telefonico, un microfiltro si connette direttamente alla del telefono e garantisce la minima interferenza tra i vari servizi. E’ di vitale importanza se si ha più di una cosa sulla stessa connessione di rete fissa.

Leave a Reply