Dove manca la copertura ADSL, adesso arriva Aria WiMax  

Gli operatori telefonici presenti sul mercato italiano offrono agli utenti la possibilità di collegarsi ad internet grazie alla linea Adsl, che consente, tramite il passaggio di informazioni attraverso cavo telefonico, di effettuare una connessione ad alta velocità. Tale infrastruttura però presenta i limiti del cablaggio classico. Il principale punto di debolezza consiste nel mancato raggiungimento di determinate aree geografiche del mondo, tra cui vi sono anche alcune zone del territorio italiano. Grazie alla tecnologia WiMax, acronimo di Worldwide Interoperability for Microwave Access, oggi è possibile superare questo gap delle infrastrutture delle telecomunicazioni.

In Italia, il WiMax è associato ad Aria, l’azienda di telecomunicazioni che ha vinto, nel 2008, l’asta pubblica per l’assegnazione delle frequenze riservate al WiMax nel paese. 

Come funziona la tecnologia WiMax?

Prima di tutto è opportuno ricordare che Aria internet fa a meno dei cavi poiché la connessione avviene mediante l’antenna. WiMax è caratterizzato da una stazione base, che fornisce e diffonde il segnale in una determinata area geografica e da una stazione subscriber, ossia un router, che viene installato nell’abitazione o nell’ufficio dell’utente che fa uso del servizio di Aria.

La tecnologia in questione si basa basata sullo standard IEEE 802.16 e sfrutta le frequenze delle porzioni di spettro inferiori ai 10 GHz, perché queste permettono di propagare il segnale anche senza linea di vista. Nello specifico, in Italia, per questo tipo di connessione vengono sfruttate le frequenze disponibili nella banda 3.5 GHz.
I diritti d’uso delle stesse sono stati assegnati, come detto sopra, attraverso un’asta pubblicata indetta dal Ministero delle Comunicazioni, conclusasi il 27 febbraio 2008 con un incasso per l’erario di poco superiore ai 136 milioni di euro.
Per ricevere il segnale è necessario disporre di una stazione utente indoor oppure outdoor. Questa seconda soluzione viene adottata quando l’abitazione è molto distante dalla torre e/o coperta da ostacoli naturali o artificiali quali colline e palazzi.

Come attivare una connessione Aria Wifi

Se la località in cui il cliente lavora o risiede non è coperta dal cablaggio dell’Adsl classico, ossia quello offerto dalle maggiori compagnie telefoniche, la tecnologia WiMax è l’unica alternativa per beneficiare della connessione veloce. Per attivare il servizio è sufficiente contattare il servizio clienti ed indicare le generalità del cliente che stipula il contratto.
Questi riceverà a casa l’Ariabox cioè il router che va collocato in casa e al quale va collegato un apparecchio telefonico. Il tipo di telefonate che si effettua con Aria WiMax è dato dal servizio VoIP mentre le massime velocità di connessione possibili sono di 7 Mbps in download e di 512Kbps in upload. L’Ariabox è molto semplice da installare poiché non prevede il collegamento dei fili. Ioltrre, esso può essere attivato con estrema semplicità, senza la necessità che l’utente debba rivolgersi ad un tecnico specializzato.

L’offerta di Aria

Oggi, le persone dedicano una buona percentuale della propria giornata, lavorativa e non, alla navigazione internet. Questo porta ad una crescente richiesta di connessioni veloci alla rete e la mancata soddisfazione di questa domanda significa tagliare fuori le persone dal proprio lavoro e dalle possibilità di aggiornamento in tempo reale. 
Coloro che hanno la necessità di restare sempre connessi in casa propria e, che per di più, vivono in zone dove la banda larga via cavo non è disponibile, le offerte casa o ufficio di Aria risultano un rimedio senza precedenti. I piani che Aria offre all’utenza domestica sono raggruppati sotto il gruppo Smart. Esso include:

  • Basic
  • Basic Plus
  • Home Plus.

In ordine di prezzo crescente, queste promozioni vanno da 14.95 euro al mese a 22.95 euro al mese. La differenza di prezzo è strettamente connessa alla tipologia del servizio richiesto dal cliente, relativamente alla connessione internet e alla linea telefonica fissa. Inoltre, nelle promozioni più avanzate, è prevista la possibilità, per un certo numero di minuti, di chiamate gratuite verso i numeri di telefonia mobile. Le differenti promozioni hanno validità di un anno e ritornano ai prezzi pieni dopo lo scadere dei dodici mesi. Inoltre, il servizio prevede un costo di attivazione che può variare in base alla presenza o meno di ulteriori offerte.

Aria dedica delle tariffe anche all’utenza business, che necessita di un servizio più complesso ma che in ogni caso permette di scegliere tra l’uso della sola rete o della rete e della telefonia. Le offerte per le aziende sono tre:

  • Genius Internet
  • Light
  • Full.

I prezzi oscillano tra i 19.95 e i 27.95 euro al mese. Anche in questo caso la promozione è valida solo per un anno dall’attivazione, e poi si torna al prezzo della tariffa piena. I piani aziendali, inoltre, offrono l’opzione di richiedere il servizio di IP statico cioè la possibilità di identificare il proprio computer potendo quindi accedere ad un server web aziendale ed identificare i server FTP. Questa opzione permette all’utente di avere sempre a disposizione i propri file, con la comodità di poter accedere ad essi in qualsiasi luogo si trovi.

Ultimi articoli in Aria WiMax

La compagnia telefonica ha annunciato la fusione con Aria, l’operatore Wimax, entro la fine dell’anno. Il gestore, inoltre, sarà controllato da un fondo russo.   Questa ventata di novità è…

Oggi presentiamo le offerte dedicate alle imprese di Aria, l’azienda dell’ex manager di Telecom Italia Riccardo Ruggiero che opera sul territorio nazionale nel settore della fornitura di servizi di connettività…