DSLAM (Digital Subscriber Line Access Multiplexer) è un dispositivo che consente una maggiore performance nell’utilizzo della connessione internet sia in DSL, ADSL e VDSL. Il DSLAM va posto tra la…

Connessione internet: la tecnologia DSLAM

Connessione internet: la tecnologia DSLAM

DSLAM (Digital Subscriber Line Access Multiplexer) è un dispositivo che consente una maggiore performance nell’utilizzo della connessione internet sia in DSL, ADSL e VDSL. Il DSLAM va posto tra la centrale telefonica ISP (Internet Service Provider) e il doppino telefonico degli utenti. Il DSLAM garantisce la regolazione del traffico rete di una determinata zona, in modo tale da far confluire la connessione dati di più utenti in una singola rete internet.

I DSLAM sono collocati all’interno degli armadi di strada, che si trovano sul ciglio stradale e consiste nell’infrastruttura precedente alla singola linea telefonica che arriva direttamente all’abitazione e all’ufficio. I DSLAM permettono di confluire, grazie alle tecniche multiplexing, più linee telefoniche a cui è associata una connessione DSL. I DSLAM ha la funzione di raccogliere i dati provenienti dai modem e indirizzarli tutti verso la rete dell’operatore telefonico, così da fare viaggiare i dati della rete verso un’unica linea telefonica ed evitare così interferenze ed errori sulla linea di trasmissione.

I DSLAM accomunano tutte le linee VDSL e ADSL facendo uso dei protocolli ATM, Frame relay e Internet Protocol. Grazie al sistema DSLAM la velocità del traffico dati garantita è pari a 10 gbps per poi essere smistato tramite server, network e pagine web. Per questo motivo i DSLAM possono rappresentare dei veri e propri switch di rete, anche se non è in grado di effettuare il re-routing di più indirizzi IP collegati in rete.

La connessione rete che sfrutta la tecnologia DSLAM presenta 3 fasi fondamentali caratterizzate dal modem da cui partono i dati che si trasformano in segnali digitali che viaggiano verso il doppino telefonico, fino ad arrivare all’armadio di strada grazie al local loop. L’ultima tappa della connessione è rappresentata dalla cabina telefonica dove termina la corsa dei dati di connessione partiti dal modem. Da qui il segnale passa prima attraverso il main distribution frame (composta da decine di connettori) che mette in comunicazione la linea dell’utente con quella dell’operatore telefonico. Per poi passare ai filtri DSL, che ne separano il segnale.

Con la sua efficacia garantita la tecnologia DSLAM permette di far viaggiare i dati della connessione più velocemente.

 

Leave a Reply