Sono dei device tecnologici indossabili che permettono di monitorare alcune funzioni corporee, come il conteggio dei passi, delle calorie consumate, del battito cardiaco, della qualità del sonno e di tanti…

Arrivano gli smartband, cosa sono e a che servono

Arrivano gli smartband, cosa sono e a che servono

Sono dei device tecnologici indossabili che permettono di monitorare alcune funzioni corporee, come il conteggio dei passi, delle calorie consumate, del battito cardiaco, della qualità del sonno e di tanti altri fattori, attraverso dei sensori inseriti all’interno del cinturino.
Sono chiamati smartband e si differenziano dagli smartwatch per non avere uno schermo e non poter quindi indicare l’ora. Alcuni sono dotati anche di cuffie audio.

Sono apparsi recentemente anche nel nostro paese e da allora non hanno fatto altro che moltiplicarsi diventando dei veri e propri oggetti di culto.
Per avere un’idea basta dire che il mercato degli smartband è cresciuto del 684% rispetto allo scorso anno. Ogni modello viene appositamente studiato e realizzato per il nostro benessere, diventando una sorta di amico fidato.

Hanno un’autonomia elevata che può variare dai 4 ai 15 giorni, o più. I più moderni avanzati hanno la possibilità di comunicare con il proprio smartphone attraverso un’applicazione ad hoc e di avere tutte le informazioni in maniera ordinata ed intelligente in modo da poter consultare i dati in qualsiasi momento.
Informazioni, particolarmente utili a chi deve perdere peso per recuperare la propria migliore forma, ma anche per chi vuole essere sempre ben allenato.

Ma gli smartband non si limitano soltanto a fornire dati sulla nostra attività di fitness, perché hanno anche diverse funzioni che ci permettono di tracciare quello che abbiamo mangiato, come pure, combinandolo con altre applicazioni, monitorare il nostro il sonno, in modo da poter constatare quale sia in realtà la qualità del nostro riposo notturno.
Altri emettono una vibrazione quando ci allontaniamo più di 10 metri dallo smartphone.

Uno dei loro punti di forza è senza dubbio la loro comodità e la semplicità.

I migliori smartband sono quelli della Xiaomi, della Fitbit, della Garmin e della Polar.

Sono esempio di moderna ed efficiente tecnologia. Braccialetti eleganti, dal design accattivante e dotati di utili applicazioni compatibili con i sistemi iOS e Android. Alcuni con dei comodi schermi che presentano anche la funzione orologio ed una pratica memoria interna altri senza ma sempre utili e precisi. Device che aiutano a raggiungere gli obiettivi giornalieri in modo facile ed intuitivo.

Leave a Reply