Il coro degli artisti di tutto il mondo arriva unanime per chiedere lo stop alle foto e ai video durante i concerti. Da Adele a Prince, fino a Gianna Nannini, tutti…

Apple: no video e foto ai concerti

Apple: no video e foto ai concerti

Il coro degli artisti di tutto il mondo arriva unanime per chiedere lo stop alle foto e ai video durante i concerti. Da Adele a Prince, fino a Gianna Nannini, tutti chiedono uno cosa sola ai propri fan, ovvero godersi lo spettacolo dal vivo, senza filtri, direttamente con i propri occhi e non dalla fotocamera del proprio smartphone. Oggi a illuminare i concerti non sono più gli accendini e i braccialetti luminosi, ma gli schermi dei sempre più numerosi tablet e smartphone.

Presto per combattere questo fenomeno potranno intervenire dei sistemi specifici in grado di bloccare il proprio dispositivo mobile quando si è ad uno spettacolo e lo si vuole immortalare. A tal proposito Apple ha annunciato di aver ottenuto un brevetto, una tecnologia che si basa sui raggi infrarossi, in grado di essere applicata alle fotocamere digitali, cosi da riuscire a bloccare, in caso di violazione di copyright e/o privacy, ogni tipo di ripresa sia video che foto.

Come funziona?

In un ambiente “controllato” la fotocamera del dispositivo mobile riesce a riconoscere il segnale inviato dai raggi infrarossi, che a sua volta disabilità ogni sua funzione per lo scatto di foto e per la ripresa dei video. La stessa tecnologia potrebbe essere usata anche a favore dell’utente, in un museo, ad esempio, potrebbe informarlo sulle opere presenti in mostra.

La richiesta dello stop di video e foto, non arriva per problemi legati ai diritti di autore, ma semplicemente si fonda sul concetto base dello spettacolo, ovvero quello di divertirsi e guardare l’evento, senza disturbare i vicini di poltrona. Perchè fare foto e video durante un concerto non disturba solamente l’artista ma anche ti sta intorno, rompendo così quella che è la magia tipica di un concerto dal vivo.

Per adesso l’iniziativa riguarda i dispositivi iPhone e iPad. L’obiettivo di Apple è quello di bloccare l’ondata di video e foto messi online in diretta durante eventi, spettacoli e concerti utilizzando spesso lo streaming dei social come Facebook Live e Periscope.

Chissà se vedendo concretizzare l’iniziativa di Apple, anche gli altri produttori di telefonia mobile non prendano come spunto l’iniziativa di Apple e si uniscano tutti insieme contro una battaglia comune a suon di video e foto.

Leave a Reply