Con l’arrivo di iOS 10 sui dispositivi mobile della Apple, app come iTunes e Apple Music hanno subito dei notevoli miglioramenti. Apple Music rappresenta uno dei migliori programmi in grado…

Apple Music con iOS 10

Apple Music con iOS 10

Con l’arrivo di iOS 10 sui dispositivi mobile della Apple, app come iTunes e Apple Music hanno subito dei notevoli miglioramenti.

Apple Music rappresenta uno dei migliori programmi in grado di garantire un servizio streaming musicale di altissimo livello. Inizialmente, tale programma aveva registrato qualche intoppo soprattutto per iTunes e per la sua interfaccia grafica piuttosto complicata. Un disservizio che ha causato non poca confusione tra gli utenti Apple. Tuttavia il lancio di Apple Music si è rivelato un vero successo, tanto che li utenti ad utilizzare il servizio sono stati più di undici milioni. Motivo che ha portato la Apple ad accelerare sul processo dei miglioramenti da apportare al sistema.

I miglioramenti sono finalmente arrivati, ma ancora si registrano diversi malfunzionamenti come ad esempio l’interfaccia abbastanza instabile a seconda delle situazioni. Su Apple Music risulta ancora difficile aggiungere in playlist una canzone che si sta ascoltando. Mentre per ascoltare un brano in offline bisogna scaricarlo sulla memoria locale e attivare la libreria Musicale di iTunes. Un’ottima soluzione per avere i brani disponibili su tutti i dispositivi Apple, ma allo stesso tempo li mischia a quelli scaricati su Apple Music e attivi fino al termine dell’abbonamento. Un problema che si può ovviare facilmente creando una copia di sicurezza dei brani (all’interno della cartella Musica>Music) e deselezionando la voce Libreria Musicale iCloud su percorso Preferenze>Generali.

Direttamente sull’account iTunes è possibile resettare e proteggere così la personale libreria principale dei brani.

Notizia di pochi giorni, ma che ha già fatto il giro del mondo è quella che interessa un’eventuale riduzione di prezzo del servizio Apple Music. La notizia arriva direttamente dalla California, che assicura che vi sarà una sostanziale riduzione di prezzo del programma rendendolo più economico. Per avere il via si aspetta il si, sia dai detentori dei diritti che dalle etichette musicali.

Apple Music potrebbe passare dagli attuali 9,99 dollari ai 7,99 dollari, mentre l’abbonamento famiglia potrebbe passare da 14,99 dollari a 12,99 dollari. Il prezzo per gli studenti rimane invariato alla cifra promozionale di 4,99 dollari. L’abbassamento dei prezzi negli Stati Uniti potrebbe avvenire nel periodo natalizio. Rimane ancora incerta la notizia che l’abbassamento dei prezzi riguarderà anche gli abbonati presenti nel resto del mondo.

Leave a Reply