Il mercato italiano delle offerte adsl presenta il seguente trend: ci sono tante offerte per internet super veloce ma anche tante aree senza copertura, nemmeno adsl. Un’esperienza che molto spesso…

Adsl lenta? Hai diritto a un rimborso

Adsl lenta? Hai diritto a un rimborso

Il mercato italiano delle offerte adsl presenta il seguente trend: ci sono tante offerte per internet super veloce ma anche tante aree senza copertura, nemmeno adsl.

Un’esperienza che molto spesso delude le aspettative degli utenti, che sono sia smanettoni sia neofiti attratti dalla pubblicità accattivante. Una volta sottoscritto l’abbonamento, infatti, tanti cittadini si ritrovano a non poter godere del servizio pagato.

Il metodo per prevenire questi casi è effettuare una verifica dell’effettiva copertura della propria zona e, in caso affermativo, la verifica dell’effettiva velocità della banda larga. La tendenza va avanti già da diversi anni.

Per questo, nel 2010, l’Agcom ha avviato Misura internet, un’iniziativa che consente di monitorare, in modo certificato, la velocità della propria linea di casa. Nel caso in cui le performance fossero inferiori ai requisiti minimi, indicati nel contratto, è possibile rivolgersi all’authority ed ottenere una disdetta immediata per giusta causa.

Che cos’è Ne.Me.Sys?

E’ il software che permette di rilevare il livello qualitativo della propria connessione. Esso è il software ufficiale del progetto Misura internet e, nel corso degli anni, i tecnici dell’Agcom hanno apportato dei miglioramenti e lo hanno reso disponibile per sistemi operativi Mac, Microsoft e Linux.

Una volta installato, il programma va lasciato lavorare per un tempo che va da uno a tre giorni. Dopo la fine della verifica, esso permette di rilevare le prestazioni dell’accesso a Internet. Ne.Me.Sys. si collega, infatti, ai server dell’Agcom, scambiando pacchetti digitali alla massima velocità possibile. Affinché i dati siano attendibili è necessario che il programma lavori 24 ore, idealmente nella stessa giornata.

Come usare Ne.Me.Sys.?

Quando si esegue la rilevazione bisogna lasciare la linea libera. Se tale condizione non può essere soddisfatta, allora è possibile posticipare il monitoraggio.

Ciò è possibile a condizione che le 24 misurazioni previste dal software si svolgano entro 72 ore. Quando Ne.Me.Sys. e i server Agcom flirtano, non si deve disturbare: la linea va lasciata libera. Se invece Internet ci serve, si può scegliere di posticipare il monitoraggio: a patto che le 24 misurazioni vengano svolte in un arco di tempo non superiore alle 72 ore.

I tecnici, intanto, sono al lavoro per ridurre i tempi di verifica del software e per estendere il suo utilizzo anche alla rete in fibra ottica.

Leave a Reply