Volete passare alla fibra ottica ma non sapete se la vostra zona ha la copertura necessaria? Ecco come fare! Il primo passo da fare prima di effettuare il passaggio dalla…

Fibra ottica, come verificare la copertura con pochi click

Fibra ottica, come verificare la copertura con pochi click

Volete passare alla fibra ottica ma non sapete se la vostra zona ha la copertura necessaria? Ecco come fare!

Il primo passo da fare prima di effettuare il passaggio dalla connessione Adsl alla fibra ottica è quello di verificare la copertura della rete nella zona in cui si vuole attivare la nuova linea. Per fare ciò esistono degli strumenti adatti in grado di verificare in modo preventivo la copertura in fibra ottica. La verifica è immediata e assolutamente gratuita.

Esistono diversi modi per verificare la copertura fibra ottica, uno di questi è senza dubbio il servizio di comparazione della copertura messo a disposizione da diversi siti.
Il servizio in genere è completamente gratuito ed è facile e intuitivo e bastano davvero pochi click per la verifica.

In genere è necessario inserire il comune di rifermento nella specifica sezione  dedicata alla verifica della copertura (oppure utilizzare il sistema di geolocalizzazione) e cliccare la “verifica copertura fibra ottica”.

Se poi si sa già con quale operatore attivare la linea in fibra ottica, basta andare sull’icona del logo dell’operatore scelto e verificare la copertura presso il proprio indirizzo. È possibile anche conoscere la velocità massima di connessione sulla linea, elemento molto importante, dal momento che la velocità di connessione varia di zona in zona e da operatore a operatore.

Infostrada dispone di una connessione FTTC di 30 Mega in circa 110 comuni, mentre a Milano arriva fino a 100 Mega (con tecnologia FTTH). La velocità di connessione con TIM sfiora 100 Mega in circa 650 comuni. Anche Fastweb e Tiscali offrono una velocità a 100 Mega in circa 100 comuni. Mentre la velocità di connessione Vodafone raggiunge 300 mega a Milano e alcuni quartieri di Bologna e Torino, negli altri comuni 100 Mega (FTTS) e 30 Mega (FTTC).

Ricordiamo che in Italia, attualmente, la banda ultra larga raggiunge solo il 40% della popolazione. Un dato molto basso rispetto agli standard europei che raggiungono la percentuale del 68% della popolazione.

Entro il 2020, secondo quanto dichiarato dal Governo, la situazione italiana dovrebbe livellarsi a quella europea. Già quest’anno si sono registrati importanti aumenti: più di 650 comuni hanno una copertura parziale o completa in fibra ottica.

Leave a Reply