La WCap di TIM è arrivata alla settima edizione, e anche quest’anno tante novità tra cui 26 nuove startup nel campo della telefonia e dell’innovazione digitale. Le aziende neonate sono…

26 startup per la #WCap 2016 di TIM

26 startup per la #WCap 2016 di TIM

La WCap di TIM è arrivata alla settima edizione, e anche quest’anno tante novità tra cui 26 nuove startup nel campo della telefonia e dell’innovazione digitale.

Le aziende neonate sono state scelte per entrare a far parte di un progetto open innovation, che permette di finanziare  e accelerare la crescita di nuove realtà aziendali e accompagnarle anche nello sviluppo sul mercato.

Le aziende selezionate appartengono ad un settore promettente dell’economia digitale e sullo sviluppo delle reti di nuova generazione. I settori di appartenenza sono l’Internet of Things, Big Data, Data Analytics, Industry 4.0, smart city, smart agriculture, smart logistics, e-payment, e-health, security, smart home, smart devices. Una strategia di innovazione anche per la veterana TIM, che si farà promotrice di progetti brillanti in grado di garantire una rivoluzione concreta nel mondo delle tecnologie digitali e nella telefonia.

Le startup scelte da TIM, per questa settima edizione sono 26, anche se il numero delle aziende candidate superava la quota di mille iscritti.

Le aziende selezionate possono beneficiare di 40 mila euro ciascuna e partecipare ad un percorso di accelerazione aziendale dalla durata di un anno circa, presso le 4 sedi italiane di TIM WCap: Milano, Bologna, Roma e Catania.

Di queste 26 startup, a soltanto 10 di queste, che emergeranno durante l’anno di accelerazione, verrà riconosciuto un bonus di altre 10 mila euro.

Le startup possono anche usufruire degli investimenti in equity di TIM Ventures, così da garantire a TIM il 5% di opzione sul loro rispettivo capitale.

I primi tre mesi del percorso di accelerazione saranno necessari per le startup al fine di poter mettere in piedi una strategia di sviluppo accompagnati da un mentorship dello staff TIM #WCap. Saranno messi a disposizione per le startup dei locali per il coworking, per tutto l’anno del percorso. Inoltre potranno anche partecipare a incontri con gli investitori e le istituzioni del settore.

La maturità dei progetti scelti in questa settima edizione del WCap dimostra come in Italia sia presente un sistema all’avanguardia e capace di regalare al mondo della tecnologia un concreto rinnovamento. WCap è un percorso che funziona, dal primo anno di lancio, cioè dal 2009. TIM grazie al progetto è riuscita ad esaminare 9000 aziende startup tutte con delle idee ben precise nel campo dello sviluppo sul mercato e di queste 294 sono state supportate direttamente da TIM con un investimento pari a 6 milioni di euro.

Leave a Reply